Armistizio Esedra Don Bosco - CALCIO

 
La società U.S. Esedra nacque nel 1948 in Città-Giardino, all’ombra del palazzo dell’Esedra, per venire incontro ad un gruppo di ragazzi di quel quartiere che giocavano a pallone sulla piazza antistante e lungo i viali. Non disponendo di un campo sportivo proprio, la società sportiva giocava dove poteva, finché nel 1958, su consiglio di un ex-allievo salesiano, il fondatore (Pasquale Gasparotto) si rivolse alla parrocchia San Giovanni Bosco di recente costituzione, dove ha trovato la sua sede definitiva. Nel 1967 la società si trasformò in PGS (Polisportiva Giovanile Salesiana) Esedra Don Bosco.
 
L’ASD Esedra Don Bosco è affiliata alla FIGC del CONI e attualmente conta nove squadre, dai primi calci (bambini di 5-6 anni) fino alla Prima Categoria e da quest’anno anche una squadra di calcio a 5, con più di 180 atleti e circa 25 allenatori. Ogni squadra ha un proprio staff che comprende allenatore, vice allenatore e alcuni dirigenti accompagnatori; ci sono poi alcuni persone incaricate alla crescita dei portieri, giovani e meno giovani, delle varie squadre. Gli allenamenti si svolgono durante la settimana nei campi sportivi dei salesiani presso la Parrocchia San Giovanni Bosco.
 
L’11 settembre 2013 l’Esedra Calcio ha sottoscritto un accordo di affiliazione con l'A.S. Cittadella Calcio, che garantisce all’Esedra un supporto tecnico agli allenatori e la possibilità per i ragazzi di partecipare ad alcuni stage e di assistere alle partite del campionato di serie B con compagni di squadra, allenatori e genitori. La scelta del Cittadella calcio è stata fatta perché è una realtà che, pur essendo professionistica, ben si rispecchia coi principi educativi che l'Esedra vuole portare avanti: prima il ragazzo e poi l'atleta.
 
Lo sport (in questo caso il calcio) come mezzo educativo è, infatti, uno dei principi basi che muovono la società. Amicizia, solidarietà, rispetto per le cose, le strutture e le persone (compresi gli avversari), imparare a porsi dei traguardi e cercare di raggiungerli accettando anche le sconfitte: sono tutti valori che la società cerca di trasmettere agli atleti, alle loro famiglie e a tutto lo staff tecnico/dirigenziale, cercando di creare un ambiente sereno in grado di vigilare e di stemperare pressioni e polemiche. La società ha come riferimento lo spirito salesiano e si prefigge di far vivere lo stile educativo di Don Bosco anche nel mondo del calcio e avere così dei veri e propri “animatori sportivi” in tutti i suoi settori.
 
 

 
Logo contatti 
Orario segreteria:
 
La segreteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 16,30 fino alle 18,30
 
Tel/Fax:  049 681491
 
E-mail:      Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 
 
Riunione 01
 
Gli organi preposti dallo statuto associativo a portare avanti e sovraintendere il carattere volontario ed educativo della società sono il Presidente, il Consiglio Direttivo e l'Assemblea dei soci.
 
Il Consiglio Direttivo, in particolare, si incontra settimanalmente (il martedì alle ore 21.15) e detiene il potere decisionale su tutte le questioni: cura l’aspetto amministrativo, tiene i rapporti con la segreteria, delinea annualmente gli obiettivi, pianifica le strategie, controlla l’operato dei tecnici e la moralità delle squadre, organizza la formazione, sorveglia sulla funzionalità delle strutture.
 
Da sempre, un sacerdote salesiano ha svolto il ruolo di consigliere spirituale della società
 
Organigramma
 
Presidente  Claudio Nicolini
Vice presidente             Pierluigi Biziato
Segretario   Claudio Lissandron
Direttore sportivo    Claudio Tadiotto
   
L'organigramma completo è disponibile sul sito internet della società.
 
 

Questo Sito Web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. Continuando ad utilizzare questo sito Web stai implicitamente accettando il loro utilizzo.